Mastopessi o lifting del seno

La mastopessi, o lifting del seno, è un intervento indicato per risollevare il seno rilassato, svuotato e ceduto in seguito a gravidanze, allattamento, dimagrimento o invecchiamento. L’eccessiva discesa delle mammelle può compromettere notevolmente l’aspetto estetico del corpo femminile e incidere negativamente anche sui rapporti interpersonali. Grazie alla mastopessi le pazienti possono stare di nuovo bene con loro stesse e con gli altri.

Mastopessi
Le domande più frequenti su questo intervento

Come si svolge l'intervento?

La mastopessi si esegue solitamente in anestesia generale e dura da 1 ora e 30 a 3 ore. Viene eseguito in regime day hospital o con una notte di degenza in clinica.

Durante l’intervento il chirurgo plastico riposiziona la ghiandola mammaria nella sua posizione. In alcuni casi la ptosi mammaria può essere corretta con il lipofilling o inserimento di protesi, riempiendo il seno svuotato e quindi risollevandolo. Con questa tecnica non ci saranno cicatrici o rimarrà solo la piccola cicatrice nella zona d’accesso per l’inserimento delle protesi.

In casi di ptosi di media gravità, può essere sufficiente un’incisione intorno al capezzolo, seguita o meno da Lipofilling o mastoplastica additiva.

Nei casi di ptosi più gravi è necessario un rimodellamento e una riduzione della cute e della ghiandola mammaria, che comporterà una cicatrice più evidente periareolare, o verticale dall’areola al solco mammario oppure a T rovesciata, a seconda dei casi.

Come per la mastoplastica additiva, la paziente dovrà indossare un reggiseno post operatorio per circa 4 settimane, evitare sforzi eccessivi per i primi 15 giorni e limitare l’attività sportiva per almeno 4 settimane dall’intervento.

Quando è possibile vedere i primi risultati?

I sollevamento del seno è visibile immediatamente, ma perché sia naturale e stabile dovranno passare almeno 2/3 mesi.

Ci sono rischi o controindicazioni nell'intervento di mastopessi?

Le complicanze dell’intervento di mastopessi, anche se rare, sono infezioni, sanguinamenti, cicatrici cheloidee, lieve asimmetria mammaria e alterazioni della sensibilità dell’areola e del capezzolo.

E’ importante ricordare che al termine dell’intervento resteranno delle cicatrici lungo le linee di incisione che nel tempo andranno ad assottigliarsi e schiarirsi ma non scompariranno mai del tutto.

E’ consigliato alle fumatrici di ridurre l’uso di sigarette perché il fumo può aumentare il rischio di complicanze e causare ritardi di guarigione.

E’ un intervento sconsigliato in pazienti con problemi di salute, in gravidanza, allattamento o presenza di patologie importanti.

Quanto costa?

Il costo è € 5500,00 / € 10000,00

Il Centro Giorgini Clinique è convenzionato Cofidis, quindi puoi pagare i tuoi trattamenti un po’ per volta.

Contattaci per informazioni e per maggiori dettagli clicca qui.

Trattamenti correlati

Preferisci scriverci?
Utilizza il form sottostante

* Acconsento al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy